Oggi a Bologna evento “Donne di Terra” con Marisol Espinoza Cruz, Vicepresidente del Perù

Oggi a Bologna evento “Donne di Terra” con Marisol Espinoza Cruz, Vicepresidente del Perù

Oggi a Bologna evento Donne di Terra con Marisol Espinoza Cruz, Vicepresidente del Perù
Oggi a Bologna evento Donne di Terra con Marisol Espinoza Cruz, Vicepresidente del Perù

Alce Nero, con il Patrocinio dell’Università di Bologna Alma Mater Studiorum, porta a Bologna la Vicepresidente del Perù Marisol Espinoza Cruz per l’evento Donne di Terra, inscritto nel più ampio progetto Diritti alla Terra.

Il marchio di oltre mille agricoltori e biologici impegnati, dagli anni ’70, in Italia e nel mondo, nel produrre cibi buoni, sani e che nutrono bene, darà corpo ad un momento dialogo che sia testimonianza di come il lavoro, l’impegno e la progettualità, specie se femminili, stiano cambiando in modo anche radicale i tessuti socio culturali ed economici di Paesi, luoghi, imprese e istituzioni.

Oggi a Bologna evento Donne di Terra con Marisol Espinoza Cruz, Vicepresidente del Perù

Un evento a cui prenderanno parte:

  • Vicepresidente del Perù Marisol Espinoza Cruz,
  • la Direttrice della Cooperativa Agricola “Insieme” Rada Zarkovic (regione di Bratunac e Srebrenica),
  • la Prof.ssa Stefania Pellegrini del Dipartimento di Scienze Giuridiche, Alma Mater Studiorum, Università di Bologna,
  • la Prof.ssa Donatella Campus del Dipartimento di Scienze Politiche e sociali, Alma Mater Studiorum, Università di Bologna
  • Chiara Marzaduri, Responsabile Comunicazione Alce Nero.

Oggi a Bologna evento Donne di Terra con Marisol Espinoza Cruz, Vicepresidente del Perù

Dall’esempio di riscatto dalla guerra serbo-bosniaca di Rada Zarkovic e la sua cooperativa agricola e di produzione, fino al passaggio dalla coltivazione di cocaina a quella di zucchero di canna nelle terre peruviane di cui è vicepresidente Marisol Espinoza Cruz, il racconto conoscerà luoghi e tessuti sociali diversi, mostrando come un legame fertile tra il sentire e il fare diventi seme di un cambiamento realizzato o ancora da realizzare.

Ad aprire il momento istituzionale, i saluti di Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia Romagna e di Ivano Dionigi, Magnifico Rettore dell’Università di Bologna.

—————

Alce Nero è il marchio di oltre mille agricoltori e apicoltori biologici, impegnati, dagli anni ’70, in Italia e nel mondo, nel produrre cibi buoni, sani e che nutrono bene. I prodotti biologici Alce Nero nascono da un’agricoltura che si fa custode della terra, rispettandone ogni componente, che sia vegetale, animale o umana. Nessun utilizzo di sostanze chimiche di sintesi come pesticidi ed erbicidi, scelta di terreni vocati, lavorazioni che esaltano le caratteristiche organolettiche e nutrizionali delle materie prime: questi i criteri che contraddistinguono il marchio Alce Nero. Al centro il sapere degli agricoltori, un patrimonio prezioso che si riflette in ogni ingrediente, dal pomodoro naturalmente ricco di licopene, al grano Senatore Cappelli con il suo stelo lungo, fino all’olio extravergine di oliva. Le oltre 250 referenze Alce Nero si possono acquistare in circa 30 paesi del mondo, in Europa, Asia, America e nel nuovo negozio online.

Articolo scritto da Redazione PinkItalia

pinkitaliafooter

Eccetto dove diversamente indicato, tutti i contenuti di PINKITALIA  sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported License. Ulteriori permessi possono essere richiesti contattando  redazionepinkitalia@gmail.com

Pinkitalia.it
Trattamento dati: Paola Guerci.
La firma degli articoli non dà diritto ad alcuna remunerazione, né vincola a qualsiasi rapporto di prestazione giornalistica che non sia espressamente regolamentato da apposito contratto.
I materiali inviati non verranno restituiti.
Alcune delle immagini riprodotte o rielaborate per la pubblicazione sono reperite da internet o comunque da fonte liberamente accessibile e sono considerate di pubblico dominio (l. 41/633 art. 90) salvo diversa indicazione espressa. Qualora la loro presenza su questo sito violasse eventuali diritti d’autore, gli interessati o gli aventi diritto possono comunicare le loro osservazioni in merito alla pubblicazione delle immagini scrivendo a redazione@pinkitalia.it, che valuterà le richieste e l’opportunità di rimuovere le immagini pubblicate nel pieno rispetto delle normative vigenti.
La redazione si riserva la facoltà di modificare, secondo le esigenze e senza alterarne la sostanza, gli scritti a sua disposizione. Le opinioni espresse nei commenti non implicano alcuna responsabilità da parte di Pinkitalia.it

Privacy Policy

Web Developer Fabio Folgori