A Palazzo Fava di Bologna fino al 9 ottobre la mostra fotografica sui Beatles

A Palazzo Fava di Bologna fino al 9 ottobre la mostra fotografica sui BeatlesPalazzo Fava di Bologna fino al 9 ottobre la mostra fotografica sui Beatles

Sono oltre 70 le foto che fino al 9 ottobre si potranno vedere a Palazzo Fava di Bologna nella mostra “Astrid Kirchherr with the Beatles“, che ripercorre i primi anni della mitica band inglese, quelli formativi, quando ancora erano in cinque, nell’Amburgo del primo dopoguerra.
La fotografa Astrid Kirchherr, oggi 79enne e non presente a Bologna, fu la prima nel 1960 ad incontrare nella città tedesca, allora meta obbligata per molti gruppi musicali, e a dare un’immagine del tutto nuova a John Lennon, Paul McCartney, George Harrison, Pete Best (il primo batterista, Ringo Starr arriverà qualche anno dopo) e Stuart Sutcliffe (il bassista che poi abbandonerà il gruppo proprio per amore verso la Kirchherr).
Astrid rimase affascinata da quei cinque ragazzi, Harrison non era ancora maggiorenne, che alternavano cover dei grandi classici del rock alle loro prime canzoni: tra loro nacque una grande amicizia grazie alla quale la fotografa riuscì a immortalare il gruppo nel primo vero servizio in posa.

Articolo scritto da Redazione PinkItalia

pinkitaliafooter

Eccetto dove diversamente indicato, tutti i contenuti di PINKITALIA  sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported License. Ulteriori permessi possono essere richiesti contattando  redazionepinkitalia@gmail.com

Pinkitalia.it
Trattamento dati: Paola Guerci.
La firma degli articoli non dà diritto ad alcuna remunerazione, né vincola a qualsiasi rapporto di prestazione giornalistica che non sia espressamente regolamentato da apposito contratto.
I materiali inviati non verranno restituiti.
Alcune delle immagini riprodotte o rielaborate per la pubblicazione sono reperite da internet o comunque da fonte liberamente accessibile e sono considerate di pubblico dominio (l. 41/633 art. 90) salvo diversa indicazione espressa. Qualora la loro presenza su questo sito violasse eventuali diritti d’autore, gli interessati o gli aventi diritto possono comunicare le loro osservazioni in merito alla pubblicazione delle immagini scrivendo a redazione@pinkitalia.it, che valuterà le richieste e l’opportunità di rimuovere le immagini pubblicate nel pieno rispetto delle normative vigenti.
La redazione si riserva la facoltà di modificare, secondo le esigenze e senza alterarne la sostanza, gli scritti a sua disposizione. Le opinioni espresse nei commenti non implicano alcuna responsabilità da parte di Pinkitalia.it

Privacy Policy

Web Developer Fabio Folgori